La Medicina Comportamentale è una branca della Medicina Veterinaria che studia i meccanismi responsabili delle alterazioni del comportamento negli animali. Benché vivere con un animale sia fonte di infiniti benefici (divertimento, vicinanza, aiuto, conoscenza, rilassatezza, compagnia...), quando due specie diverse convivono tra loro condividendo spazi e risorse possono emergere i bisogni e le aspettative di entrambi. A volte questi non coincidono, iniziano a manifestarsi comportamenti non desiderati o strani e la situazione diventa difficile da sopportare sia per l'uomo che per l'animale. Altre volte l'animale può comportarsi in un modo "anomalo" non a causa dell'ambiente che lo circonda bensì a causa di uno stato interno patologico, una vera e propria patologia organica. Lo scopo della medicina comportamentale è di giungere ad una serena convivenza dell'animale con l'uomo senza trascurare il suo benessere psico-fisico.